Ritorna a FNACA Web
FastCounter
Statistiche FNACA Web

Visitatori dal 31/10/1998
Utenti connessi:

FNADA News
Bollettino telematico

FNACA Report  Come si consulta FNACA Web ?  Clicca qui per Informazioni

[ Intranet FNADA ]

Precedente ] Su ]

Ultimo aggiornamento
01 giugno 2013

ANNO V

Controlli audio  Home PagePagine collegate

Rendi FNADA Web la tua home page FNADA Web

Ricerche nel sito FNADA  Cerca nel sito Istruzione

FNADA News
Bollettino telematico

RUBRICHE
ASSISTENTI AMM.VI
SERVIZI redazionali
Ultime disposizioni
Contributi professionali
Contributi dei visitatori
Documenti
Associazioni Regionali e Provinciali aderenti alla FNADA
Archivio storico FNADA
nel sito www.anquap.it
Strutture ANQUAP
Documenti ANQUAP
Archivio storico ANQUAP
Comparto Ministeri

Progetto FNADA Web
Copyright ©
1998 - 2012

Webmaster
libero.dileo@fnada.it

Seguici su Facebook

  Ministero Pubblica Istruzione
News dal MIUR

Nuovo Forum automatico di FNADA Web

ARGOMENTI
di DIBATTITO
forum@fnada.it

Il Forum andrà
su una nuova
piattaforma

DOMANDE
in cerca di
RISPOSTA

 

 


Anno 2003 Gennaio Febbraio Marzo
Aprile Maggio Giugno Luglio-Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Gennaio 2003

FNADA News

Notizie sindacali Organici 2003/2004 CCDN Mobilità 2003/2004
Mobilità e Organici CCNL 2002/2005 L.F. 2003
CCNL DS Italia.gov.it  

Il cammino della riforma della scuola

Riforma
della
scuola
SPECIALE
CCNL 2002-2005


Stato della trattativa
News
da Microsoft bCentral
Novità fiscali e Contributive
a cura di:

DSGA Dott. Sergio Calabrò
ITC "Leonardo DA VINCI "
di Frosinone

Microsoft - Bussola d'impresa
News in tempo reale

 

FNADA Web - Anno IV

Il cammino di FNADA Web


 

Statistiche FNADA Web

Anno XV

I numeri di FNADA Web
oltre 3.000 file in linea

oltre 50.000.000
di Visitatori

FINO al 31-12-2011

DAL 01-01-2012

Server del sito

Statistiche del nuovo server - dal 31 Ottobre 2000

I SINDACATI nel Web

CGIL Scuola

CISL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal

 

Controlli audio
Il vostro browser non supporta i plug-in: aggiornate a MS Internet Explorer 5

Torna al menu

15 Gennaio 2003

Vertenza organici

Organici
2003/2004

L’Amministrazione ha ribadito l’intenzione di intaccare il meno possibile il numero delle classi (fatta eccezione per quelle situazioni ove risulti un decremento degli alunni) ricercando tutti i possibili interventi che consentano comunque la riduzione di unità di personale amministrato, in quanto l’obiettivo posto dalla legge Finanziaria 2002 è di tagliare 12.651 unità di personale.
Organico DOCENTI
Tale risultato si ritiene possa essere realizzato in parte con una riduzione effettiva di posti in organico di diritto e in parte agendo su tutta una serie di possibili risparmi derivanti da una presunta ottimizzazione nell’utilizzo del personale in servizio. In particolare del personale in esubero, del personale inidoneo, riducendo gli esoneri per il personale vicario, sospendendo per un anno l’applicazione di quanto previsto all’art. 54 del CCNI/99 (possibilità per i soprannumerari di permanere per un anno nella scuola di attuale titolarità), con l’abolizione definitiva della quota residua di posti connessi alla sperimentazione dell’organico funzionale nella scuola secondaria, tagli su progetti, sperimentazioni, tempo prolungato e tempo pieno, dalla previsione di classi obbligatoriamente di almeno 25 alunni in tutte le prime classi di nuovi indirizzi, dalla riduzione dei posti di sostegno, riduzione quota perequativa e docenti specialisti di L2 nella scuola elementare, formazione delle cattedre a 18 ore, CTP, ecc…
Organico ATA
L
’Amministrazione ha presentato i primi dati e i primi orientamenti sui criteri di determinazione degli organici ATA, rispetto a:
- riduzione dei collaboratori scolastici, prevista dalla legge finanziaria 2003: taglio del 2% ottenibile con la riduzione di una unità di personale nei circoli didattici, scuole medie, istituti compresivi con più di 675 alunni e nelle scuole superiori, licei esclusi, con più di 900 studenti.
- nuovi profili professionali: le quote di organico di area C necessitano di un recupero dei costi attraverso la riduzione dei posti di collaboratori. Si profila un nuovo rinvio di un anno dell’intera operazione.

Torna al menu

15 Gennaio 2003

CCDN Mobilità

Mobilità
2003/2004

Siglato il contratto decentrato sulla mobilità: è una fotocopia di quello dell'anno precedente.
Unica innovazione significativa:
i docenti soprannumerari non potranno più mantenere la titolarità della sede per un anno dopo l'insorgenza della situazione di soprannumerarietà.
Non è stato risolto il problema degli esuberi in attuazione all'articolo 35 della Legge Finanziaria 2003.

TERMINI: Docenti 18 Febbraio - ATA 25 Febbraio

Link al sito MIUR
Circolare Ministeriale n. 6 del 16 Gennaio 2003
Trasmissione dell'O.M. n. 5 del 16 gennaio 2003 prot.n. 114 e del Contratto collettivo decentrato nazionale del 15.1.2003 sulla mobilità del personale docente, educativo e A.T.A. per l'a.s. 2003/2004

Torna al menu

10 Gennaio 2003

Mobilità e organici

2003/2004

dal sito CISL Scuola
e dal sito UIL Scuola

Sono ripresi gli incontri su mobilità e organici 2003/2004.
E’ proseguito il confronto sul Contratto Collettivo Nazionale Decentrato (CCDN) concernente la "mobilità" del personale docente ed ATA.
L’esigenza di accelerare i tempi impone un forte ridimensionamento delle modifiche da apportare. A questo proposito le OO.SS. hanno criticato i ritardi e le inadempienze dell’Amministrazione.
Sono state affrontate le seguenti questioni:
  • ITP ex ELL: sono stati confermati i contenuti dell’intesa siglata lo scorso anno.
  • I rappresentanti del Miur hanno comunicato di non essere in grado di elaborare una proposta di interventi sulla questione degli esuberi, che, pertanto, è stata rimandata ad una successiva contrattazione con le OO.SS., finalizzata ad interventi sia sull'Organico di Fatto dell’anno in corso sia su quello di Diritto del prossimo anno scolastico.
  • Potrebbe essere sospesa l’applicazione dell’art. 18, comma 5, del precedente CCDN,  relativamente al mantenimento della sede di titolarità per un anno dei docenti individuati soprannumerari.
  • Personale dichiarato inidoneo alla propria funzione per motivi di salute (docenti ed ATA): è stato regolamentato, in relazione a quanto introdotto dalla Finanziaria 2003, il rientro e l’attribuzione della sede, fatti salvi eventuali interventi in sede contrattuale.
  • Individuazione dei soprannumerari: si vogliono omogeneizzare i differenti istituti previsti attualmente nei diversi ordini di scuola (materna ed elementare da una parte, secondaria dall’altra), ma la discussione non trova concordi tutte le Organizzazioni Sindacali.
  • Vincoli per la permanenza e l’ingresso nelle scuole collocate nelle aree a rischio: sono sospesi, in considerazione del fatto che i progetti sono in proroga per il solo anno scolastico corrente.
  • Ripulitura delle disposizioni contenute nel testo del CCDN: è continuato l'esame.

Si vuole concludere l’accordo entro il prossimo mercoledì, 15 gennaio, poiché oltre tale data l’EDS non sarebbe in grado di garantire la “tempistica” dello scorso anno scolastico:

  • personale docente: 14 febbraio
  • personale ATA: 21 febbraio.

Alla riunione del “tavolo permanente sugli organici” il Capo dipartimento del Miur, Pasquale Capo, ha presentato la situazione con dati numerici elaborati dall’ Osservatorio permanente costituito presso il Ministero con l’obiettivo di monitorare gli organici del personale, con riferimento alle singole realtà territoriali (alunni, docenti, sezioni di scuola materna, classi normali, a tempo pieno e a tempo prolungato, alunni portatori di handicap, ecc.).  Tutti i dati sono riferiti al passato e rappresentano la base di riferimento per programmare e definire gli organi per l’anno 2003/2004.
L’Amministrazione ha dichiarato l’intenzione di gestire le misure di razionalizzazione della spesa e di riduzione dei posti stabilita dalla recente Legge Finanziaria 2003 (n. 289 del 27.12.2002) e dal
decreto-legge 212/2002 (riconduzione alle 18 ore settimanali delle cattedre costituite con orario inferiore, personale docente ed ATA collocato fuori ruolo, riduzione personale ATA - collaboratori scolastici 6%)., valutando da un lato i dati della scolarità e dall’altro la ricaduta sulle situazioni giuridiche del personale.
Rappresentati i vincoli del Tesoro, l’Amministrazione ha affermato l’intenzione di ricercare, nei limiti del possibile, soluzioni che non diminuiscano il numero delle classi necessarie a garantire il diritto allo studio, ma che intervengano prevalentemente sul terreno della riduzione dei costi del personale.
Rispetto al personale ATA si intende condurre l’operazione di progressiva riduzione degli organici prevista dalla legge finanziaria in parallelo con una verifica delle funzioni e dei profili necessari ai servizi della scuola dell’autonomia e con l’attivazione di momenti di formazione in relazione alle competenze necessarie.
Si prosegue il 15 Gennaio p.v.

Torna al menu

9 Gennaio 2003

Contratto Scuola

CCNL
2002-2005

Entro gennaio si potrà arrivare alla firma del contratto
Le prospettive per chiudere sembrano buone e, forse, già entro la prossima settimana si firmerà l’intesa che porterà ai dipendenti scolastici un aumento medio mensile di 105 euro, importo di cui già si parlò al momento dell'Accordo del 4 Febbraio sul Pubblico Impiego !

Stato della trattativa
Contratto Scuola 2002-2005

Torna al menu

27 Dicembre 2002

Finanziaria 2003

L.F. 2003

La LEGGE FINANZIARIA 2003 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 31 Dicembre 2002 ed e' in vigore dal 1° Gennaio 2003.
La manovra per il 2003 era stata approvata definitivamente dalla Camera dei deputati nella seduta del 23 dicembre 2002 con 298 voti favorevoli, 110 contrari e 2 astenuti.
Tra le novita' ricordiamo la proroga degli sgravi per le ristrutturazioni edilizie, il bonus per la scuola privata, l'aumento del costo delle sigarette per finanziare la ricerca, gli sgravi fiscali ai redditi piu' bassi e il riassetto del sistema dei videogiochi.

http://www.governo.it/GovernoInforma/
Dossier/finanziaria2003/index.html



Legge n. 289 del 27 Dicembre 2002
TESTO G.U.
SELEZIONE SCUOLA

Torna al menu

20 Dicembre 2002

Contratto DS

CCNL DS

Il tentativo di conciliazione iniziato nella giornata del 17 e continuato nella giornata di oggi 20 dicembre si è concluso negativamente, dopo che sul tavolo tecnico e nell’incontro col Ministro non sono state offerte le benché minime garanzie per una conclusione positiva. E’ stato però offerto un tavolo di confronto per il 9 gennaio in cui si cercherà di definire attese, prospettive e percorsi in ordine al rinnovo contrattuale.

Procedure di raffreddamento e di conciliazioni ai sensi della legge 146/90 e successive modificazioni. Convocazione Organismo a livello nazionale. Area V della Dirigenza.

Le Organizzazioni sindacali Cgil Scuola, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals-Confsal, con nota dell'11 dicembre 2002, hanno dichiarato lo stato di agitazione dei dirigenti scolastici e hanno richiesto, ai sensi della normativa indicata in oggetto, la convocazione dell'Organismo di conciliazione e raffreddamento.
Il predetto Organismo Ministeriale, costituito ai sensi del DM 127/2000, è convocato per il giorno 17 dicembre 2002, alle ore 13.00, presso il Ministero dell'istruzione, università e Ricerca


L'Anp ha notificato il 19 Novembre ai Ministri della funzione pubblica, del Miur e al presidente dell'Aran la disdetta formale del CCNL dell'Area V della dirigenza.
Due osservazioni meritano di essere segnalate:

  • il termine ultimo per presentare la disdetta, ai sensi dell'art.2, comma 2, del CCNL, sarebbe il prossimo 30 novembre dal momento che la sottoscrizione definitiva dello stesso CCNL è avvenuta lo scorso 1° marzo 2002;
  • l'ANP non ritiene, invece, ci siano le condizioni per presentare una piattaforma dal momento che manca ancora il Contratto Collettivo Nazionale Quadro per la definizione delle aree dirigenziali di contrattazione: dunque manca l'area di riferimento in cui incardinare le proprie rivendicazioni. A tal proposito vale la pena di ricordare che la nostra Confederazione ha presentato una sua proposta sulla quale il confronto è aperto

Torna al menu

10 Dicembre 2002

Sito del Governo

Governo.it


GOVERNO.IT: ON-LINE NUOVO SITO
E' on-line il nuovo sito Internet del Governo. Dal punto di vista grafico e' stata cambiata la testata delle pagine Web, al posto della sala del Consiglio dei Ministri e' stato inserito lo stellone della Repubblica e la scritta "Governo italiano" e' ora su sfondo tricolore. Per rendere la presentazione delle pagine piu' facile ed immediata la barra sinistra di navigazione e' stata notevolmente accorciata , niente barra di scorrimento, quindi, ma solo titoli e rimandi ad altre pagine.
http://dev.palazzochigi.it/
GOVERNO.IT: IL MOTORE DI RICERCA
Una delle principali novita' del sito Web del Governo e' il motore di ricerca. Il nuovo sistema permette all'utente di cercare le pagine e i documenti che gli interessano facendo una domanda in linguaggio naturale, come Vorrei l'elenco dei ministri, oppure inserendo semplicemente le parole chiave.
Insieme ai risultati viene inoltre fornito un elenco di significati tra cui scegliere quello piu' utile per raffinare la ricerca. Si tratta dei possibili significati dell'elemento piu' importante del criterio di ricerca utilizzato.
http://dev.palazzochigi.it//Cerca/index.html
GOVERNO.IT: "L'ITALIA"
Un'altra novita' del sito e' rappresentata dalla pagina Web denominata "L'Italia": penultima voce nella barra sinistra di navigazione. Si tratta di una rete di link che permette all'utente di connettersi con tutta l'amministrazione pubblica territoriale. Selezionando la Regione di interesse sulla cartina dell'Italia e' infatti possibile raggiungere i siti istituzionali delle Regioni, Province e Comuni capoluogo di Provincia.
http://dev.palazzochigi.it//
Istituzioni/index.html
GOVERNO.IT: L'ACCESSIBILITA'
Il nuovo sito governo.it e' stato costruito secondo i principi di accessibilita' per i disabili, seguendo in particolare i dettami delle linee guida Web Content Accessibility Guidelines (WCAG 1.0) del Web Accessibility Initiative (WAI). Le pagine del sito sono scritte in XHTML 1.0 transitional e nella maggior parte delle pagine si e' raggiunto il livello di accessibilita' AA (priorita' 2) delle WCAG 1.0. L'home page e le pagine di aiuto alla navigazione (cerca, guida e mappa) sono raggiungibili utilizzando anche i tasti di accesso rapido (Access Key) che consentono di attivare uno specifico link mediante la pressione di una data sequenza di tasti. Per ritornare all'home page, per esempio, se siamo in ambiente Windows, bastera' digitare Alt + 1 e poi Invio.
http://dev.palazzochigi.it//Guida/index.html
GOVERNO.IT: LA NEWSLETTER
La nuova home page dedica un ampio spazio alla newsletter.
Rispetto alla versione grafica precedente sono riportati tutti e sei i titoli delle notizie dai quali, cliccandoci sopra, si accede direttamente alla pagina richiesta.
"Notizie dal Governo", ricordiamo, e' l'appuntamento settimanale con le informazioni sull'attivita' del Governo e viene recapitata direttamente e gratuitamente all'indirizzo di posta elettronica specificato. Nella newsletter troverete notizie brevi, link a documenti utili e informazioni sui servizi on-line delle amministrazioni pubbliche.
http://dev.palazzochigi.it/GovernoInforma/
Newsletter/index.html

Torna al menu

News

Pagine collegate Su ] FNADA News n. 12/2003 ] FNADA News n. 11/2003 ] FNADA News n. 10/2003 ] FNADA News n. 9/2003 ] FNADA News n. 7-8/2003 ] FNADA News n. 6/2003 ] FNADA News n. 5/2003 ] FNADA News n. 4/2003 ] FNADA News n. 3/2003 ] FNADA News n. 2/2003 ] [ FNADA News n. 1/2003 ]

Rendi FNADA Web
la tua home page

Home Page

Link non funzionanti ?  Errori nella pagina ?  Perchè non segnalarli per la rettifica  !

Torna all'inizio della pagina