on line dal 31/10/1998
50.000.000
di visitatori

DAL 2012

FNADA News
Bollettino telematico

ANNO XV

Ultimo aggiornamento
01 giugno 2013

Precedente ] Su ] Successiva ]

Clicca qui per visitare il sito dell'Anquap - Il portale dei quadri pubbliciTorna alla pagina iniziale di FNADA Web
Il nuovo Forum è in linea: provalo !

Rendi FNADA Web la tua home page FNADA Web

Ricerche nel sito FNADA  Cerca nel sito Istruzione

FNADA News
Bollettino telematico

RUBRICHE
ASSISTENTI AMM.VI
SERVIZI redazionali
Ultime disposizioni
Contributi professionali
Contributi dei visitatori
Documenti
Associazioni Regionali e Provinciali aderenti alla FNADA
Archivio storico FNADA
nel sito www.anquap.it
Strutture ANQUAP
Documenti ANQUAP
Archivio storico ANQUAP
Comparto Ministeri

Progetto FNADA Web
Copyright ©
1998 - 2012

Webmaster
libero.dileo@fnada.it

Seguici su Facebook

 

 

Gennaio Febbraio Marzo
Aprile Maggio Giugno Luglio-Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Marzo 2012

Semplifica italia
Stipendi PA Nuova PA
sotto-Governo tecnico Governo tecnico

Il cammino di FNADA Web


 

Statistiche FNADA Web

Anno XV

I numeri di FNADA Web
oltre 3.000 file in linea

oltre 50.000.000
di Visitatori

FINO al 31-12-2011

DAL 01-01-2012

Server del sito

Statistiche del nuovo server - dal 31 Ottobre 2000

10 Marzo 2012

Decreto Semplifica italia

Funzione Pubblica
Iter di conversione decreto “Semplifica Italia”: le novità più significative

SEGNALATO da DSGA Eugenio Duccamelia, Trapani
10 Marzo 2012

Stipendi PA

Stipendi PA "Pubblicazione CUD 2012 e assistenza fiscale diretta"
E' disponibile sul Portale Stipendi PA il modello CUD 2012 relativo ai redditi del 2011. Con l’occasione s’informa che l’assistenza fiscale diretta 2012 sarà erogata esclusivamente attraverso un nuovo servizio disponibile su questo portale in modalità self-service. La compilazione potrà essere effettuata comodamente dal proprio computer senza vincoli di orario, evitando inutili spostamenti. Il servizio consentirà a tutto il personale amministrato di compilare i modelli 730, di elaborare il prospetto di liquidazione, di controllare i dati inseriti, di effettuare la scelta del 5 e 8 per mille con le necessarie garanzie di sicurezza e riservatezza ed infine di inviare automaticamente il modello all’Agenzia delle Entrate. A supporto della compilazione, e per qualsiasi problema o difficoltà nell'utilizzo delle funzionalità online, sarà attivo un servizio di assistenza dedicato.
SEGNALATO da DSGA Eugenio Duccamelia, Trapani
20 Dicembre 2011

Nuova PA

La PA di Patroni Griffi:
ecco i programmi del governo per l’amministrazione pubblica


Forse sfuggita ai più perché tenuta in periodo "natalizio", l’audizione del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione in Parlamento è ricca di spunti interessanti e presenta, in forma chiara e immediatamente operabile, quel che il Governo e il Ministro si apprestano a fare nel campo dell’amministrazione pubblica. Ho letto con attenzione queste dense dieci pagine e ve ne ripropongo una sintesi ragionata. In sostanza ci sarà risparmiata un’ennesima riforma del secolo, ma - allo stesso tempo - gli sforzi sino ad ora fatti non andranno al macero anche se, come vedremo, i programmi sono ambiziosi e prevedono qualche significativa discontinuità.
28 Novembre 2011

sotto-Governo tecnico

Nomine con sorpresa

Grilli vice di Monti e un nuovo ministro alla Funzione pubblica: Filippo Patroni Griffi

Articolo in versione breve  

Il Consiglio dei ministri ha varato le nomine per sottosegretari e viceministri. Rispetto al precedente esecutivo il numero complessivo dei sottosegretari è diminuito da 40 a 25, di cui 4 presso la presidenza del Consiglio. Ai quali si aggiungono tre nomine a viceministro.
ALLE COMUNICAZIONI PELUFFO. Alla Presidenza del Consiglio, Rapporti con il parlamento: Giampaolo D'Andrea e Antonio Malaschini.
Editoria: Carlo Malinconico; Informazione e Comunicazione: Paolo Peluffo; agli Affari esteri: Marta Dassù e Staffan de Mistura; all'Interno: Carlo De Stefano, Giovanni Ferrara, Saverio Ruperto; alla Giustizia: Salvatore Mazzamuto e Andrea Zoppini.
Alla Difesa: Filippo Milone e Gianluigi Magri; all'Economia e Finanze: Vittorio Grilli (viceministro), Vieri Ceriani e Gianfranco Polillo.
Allo Sviluppo Economico: Claudio De Vincenti e Massimo Vari; alle Politiche agricole alimentari e forestali: Francesco Braga.
CIACCIA VICEMINISTRO A INFRASTRUTTURE E TRASPORTI. All'Ambiente, tutela del territorio e del mare: Tullio Fanelli; all'Infrastrutture e trasporti: Mario Ciaccia (viceministro) e Guido Improta.
Al Lavoro e alle Politiche sociali: Michel Martone (viceministro) e Cecilia Guerra.
Alla Salute: Adelfio Elio Cardinale; all'Istruzione, Università e Ricerca:
Elena Ugolini
e Marco Rossi Doria ;
ai Beni e Attività culturali: Roberto Cecchi.
Guarda l'articolo in versione completa
16 Novembre 2011

Governo tecnico

MARIO MONTI
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E MINISTRO DELL'ECONOMIA AD INTERIM

Come prevedibile, il professor Mario Monti ha deciso di tenere per se' il Dicastero di Viale XX Settembre. Il premier si e' riservato di nominare dei viceministri per coadiuvare il lavoro del Ministero del Tesoro.

 

GIULIO TERZI DI SANTAGATA
MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI

Gli Esteri vanno all'Ambasciatore Terzi, Rappresentante Permanente d'Italia alle Nazioni Unite a New York dal 2008 al 2009. Classe 1946, Terzi e' un diplomatico che piu' volte ha rappresentato l'Italia all'estero.

 

CORRADO PASSERA
MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Il banchiere Corrado Passera va alla guida di due ministeri, quello dello Sviluppo Economico e quello delle Infrastrutture, a sottolineare come il nuovo governo sia proiettato verso la crescita. Laureatosi alla Bocconi, Passera e' colui che a reso possibile l'integrazione tra Banca Intesa e SanPaolo IMI dando vita a Intesa SanPaolo, uno dei piu' potenti gruppi bancari europei.

 

GIAMPAOLO DI PAOLA
MINISTRO DELLA DIFESA

Al dicastero della Difesa va un ammiraglio, gia' capo di gabinetto del ministro, Carlo Scognamiglio, e confermato dal successore Sergio Mattarella. Di Paola e' stato anche Segretario generale dellal Difesa dal 2001 al 2004 e nel 2007 e' diventato Presidente del Comitato Militare della NATO.

 

ANNA MARIA CANCELLIERI
MINISTRO DEGLI INTERNI

Ex commissario prefettizio di Bologna, attualmente a Parma, la Cancellieri ha sessantasette e si e' conquistata sul campo l'appellativo di ''lady di ferro''. Laureata in Scienze Politiche, ha iniziato a lavorare ad appena 19 anni presso la Presidenza del Consiglio.

 

PAOLA SEVERINO
MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Avvocato penalista, dal 2006 e' il Vice Rettore della LUISS ''Guido Carli'' di Roma. Dal 1997 al 2001 ha rivestito la carica di vicepresidente del Consiglio della magistratura militare. Nel 2002 e' stata candidata dall'Udc per la vicepresidenza del Consiglio superiore della magistratura.E' la prima donna ad essere Ministro della Giustizia

 

ELSA FORNERO
MINISTRO DEL WELFARE E DEL LAVORO CON DELEGA ALLE PARI OPPORTUNITA'

Il ministro del Lavoro e' professoressa Ordinaria di Economia Politica presso la Facolta' di Economia, Università di Torino e vicepresidente del Consiglio di sorveglianza di Intesa SanPaolo. Tra i suoi incarichi e' anche componente del Nucleo di valutazione della Spesa Previdenziale, costituito presso il Ministero del Welfare, editorialista de Il Sole 24 Ore e membro del CdA di Buzzi Unicem.

 

FRANCESCO PROFUMO
MINISTRO DELL'ISTRUZIONE

Francesco Profumo, classe 1953, e' un ingegnere e docente universitario italiano. Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche da agosto di quest'anno, nel 2001 aveva dato la sua disponibilità alla candidatura come Sindaco di Torino per il Partito Democratico, ma in seguito ha ritirato la candidatura.

 

LORENZO ORNAGHI
MINISTRO DEI BENI CULTURALI

Ornaghi e' il rettore dell'Universita' Cattolica di Milano dal 2002. Dal 1998 e' membro del consiglio di Amministrazione del quotidiano Avvenire, di cui e' anche vicepresidente. Ha scritto e pubblicato numerosi saggi e volumi di filosofia politica ed e' uno studioso dell'integrazione politico-istituzionale dell'Europa.

 

RENATO BALDUZZI
MINISTRO DELLA SALUTE

Classe 1955, Balduzzi e' professore di diritto costituzionale nell'Universita' del Piemonte Orientale e professore invitato nell'Universita' di Paris-Val de Marne (Paris XII). E' stato consigliere giuridico dei Ministri della difesa (1989-1992) e della sanit (1996-2000). Dal 2002 e' presidente nazionale del Movimento ecclesiale di impegno culturale (MEIC) e direttore del bimestrale culturale ''Coscienza''.

 

MARIO CATANIA
MINISTRO PER LE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Catania e' capo del Dipartimento delle politiche europee e internazionali del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali dal 2009 e ha curato i rapporti con l'Unione europea nella fase di formazione e di attuazione della normativa comunitaria del Consiglio, del Parlamento e della Commissione.

 

CORRADO CLINI
MINISTRO PER L'AMBIENTE

Clini e' laureato in medicina ed era gia' direttore generale del dicastero dell'Ambiente e alla guida della direzione generale per lo sviluppo sostenibile, il clima e l'energia. Coordinatore della Commissione tecnica del Cipe che ha elaborato il piano per la riduzione delle emissioni dei gas serra ed e' stato presidente del comitato nazionale di gestione per le attivita' del protocollo di Kyoto.

 

MINISTRI SENZA PORTAFOGLIO

Enzo Moavero Milanesi (Affari Europei),

Piero Gnudi (Turismo e Sport),

Fabrizio Barca (Coesione territoriale),

Piero Giarda (Rapporti con il Parlamento),

Andrea Riccardi (Cooperazione internazionale).

 

Antonio Catricala' (sottosegretario della Presidenza del Consiglio).

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

  TUTTI I CURRICULUM

CURRICULUM Francesco Profumo Istruzione

Francesco Profumo entra nella squadra di Governo dopo una lunga carriera accademica. Ligure (è nato a Savona il 3 maggio del '53), Profumo, ingegnere e docente universitario, dallo scorso 13 agosto è Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Sposato, tre figli, ha iniziato la carriera nel 1978 in Ansaldo a Genova come ingegnere progettista.   Nel 1985 si è trasferito a Torino dove ha intrapreso la carriera di ricercatore universitario e nel 1995 è diventato Professore Ordinario di Macchine e Azionamenti Elettrici nello stesso Ateneo.   Ha quindi assunto la carica di Presidente   della Prima Facoltà di Ingegneria del Politecnico dal 2003 al 2005; dal primo ottobre del 2005 è diventato rettore dello stesso ateneo (scadenza del mandato a settembre 2013).   Il suo rettorato è stato caratterizzato da una forte spinta verso la collaborazione con diverse aziende internazionali (come Microsoft, Motorola) e con una apertura della didattica verso l'Estero.   È stato «Visiting Professor» al Dipartimento di Ingegneria Elettrica dell'University of Wisconsin-Madison (USA) nel periodo 1986-88, al Dipartimento di Ingegneria Elettrica della Nagasaki University (Giappone) nel periodo 1996-97, al Dipartimento di Ingegneria Elettrica della Czech Technical University-Prague (Repubblica Ceca) nel 1999 e alla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Cordoba (Argentina) nel 2004 e nel 2005.   Accanto alla carriera nella propria Università, Profumo è stato molto attivo in molti gruppi di lavoro internazionali, con numerosi riconoscimenti in tutto il mondo e tante pubblicazioni.   Nel 2011 ha dato la sua disponibilità alla candidatura di Sindaco di Torino per il Partito Democratico, ma in seguito ha ritirato la candidatura.   Presidente di Columbus, del Forum Torino ha fatto anche parte di un Panel del Comitato di Indirizzo per la Valutazione della Ricerca (Civr) del ministero dell'Istruzione.   Già membro del Consiglio di Amministrazione di Reply, di Fidia SpA, Unicredit Private Bank, il 12 aprile 2011 è stato nominato membro del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia e ha svolto ruolo di Consigliere per Il Sole 24 Ore e per Pirelli.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ASSENTE il dicastero per la pubblica amministrazione e l'innovazione

Questo non è il comunicato stampa n. 1.851 ma un grazie doveroso e sincero

Prima di lasciare il mio ufficio a Palazzo Vidoni (bagaglio leggero e un sicuro disincanto nei confronti del potere, come quando sono arrivato) sento il dovere di rivolgere un ringraziamento sincero a tutti i giornalisti che in questi tre anni e mezzo hanno supportato e sopportato l'intensa attività di comunicazione sulle iniziative del ministro Renato Brunetta e di tutto il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione. E' vero, non vi ho mai passato documenti interni (in questi anni da Palazzo Vidoni non è mai uscito uno spillo…) e pochissimo ho aiutato i retroscenisti. In compenso credo di aver risposto sempre in tempi rapidi alle vostre richieste, rispettando fino in fondo le necessità del vostro lavoro.

Ho avuto il privilegio di lavorare con collaboratori di grande qualità professionale e umana  e credo che il bilancio di questi 42 mesi testimoni con la fredda eloquenza dei numeri l'enorme lavoro che abbiamo svolto: 1.850 comunicati stampa (rilanciati da 7.896 take di agenzia), 40.389 citazioni del ministro sulle principali testate nazionali, 278 conferenze stampa, 332 interviste del ministro a quotidiani e periodici, 53 interviste e articoli sulla stampa estera e infine la partecipazione del ministro a 184 programmi televisivi e a 157 programmi radiofonici.

Lascio infine la gestione editoriale di un sito istituzionale profondamente rinnovato, ricchissimo di notizie e approfondimenti (ogni volta accompagnati da una rassegna stampa specifica), aggiornato in tempo reale da una piccola, efficientissima squadra di professionisti che farebbero la fortuna di qualsiasi azienda privata. Dal maggio 2008 a ieri ha ricevuto la visita di 4.374.866 utenti unici per complessivi 251.379.856 contatti. Lo considero il testamento vivo e trasparente del lavoro di una comunità che, dai capi dipartimento fino all'ultimo stagista, ha onorato fino in fondo il mandato ricevuto. Buon lavoro e ancora grazie. Davvero.

Martedì 15 novembre 2011

 

FNADA
News

Rubriche


Nuovo
Forum !

DOPO UN REFERENDUM FRA GLI UTENTI:
ora anche gli ospiti anonimi possono leggere i messaggi, e solo per partecipare alle discussioni è necessario registrarsi.

Il servizio è gratuito. ed è ospitato sul sito personale del webmaster di Fnada Web
www.liberodileo.it

 


Google

Cerca con
altri motori di ricerca

 

 

Ricerche nel sito FNADA in FNADA Web

 

 in Istruzione.it

 


 
 

Amici di FNADA Web

Promuovi anche tu la tua Pagina
Da ora è possibile pubblicare e taggare le foto sulla pagina "Memoria" di FNADA Web  !

 

Seguici su Facebook

 

WebMaster

Crea il tuo badge

 

 

 

 

Torna a inizio pagina  Inizio pagina

 

 

Pagine collegate Su ] FNADA News n. 12/2012 ] FNADA News n. 11/2012 ] FNADA News n. 10(2012 ] FNADA News n. 9/2012 ] FNADA News n. 7-8/2012 ] FNADA News n. 6/2012 ] FNADA News n. 5/2012 ] FNADA News n. 4/2012 ] [ FNADA News N. 3/2012 ] FNADA News n. 2/2012 ] FNADA News n. 1/2012 ]

Rendi FNADA Web
la tua home page

Home Page

Link non funzionanti ?  Errori nella pagina ?  Perchè non segnalarli per la rettifica  !

Torna all'inizio della pagina


1998-2012

Pubblicazione diffusa via Internet - Server WWW (hosting): 9Net S.r.l.