FastCounter

Visitatori dal 31/10/1998
Utenti connessi:

FNADA News
Bollettino telematico

ANNO IX

Torna alla pagina iniziale di FNADA Web

Precedente ] Su ] Successiva ]

Ultimo aggiornamento
01 giugno 2013

Audio FNADA Wevs  Home PagePagine collegate

Rendi FNADA Web la tua home page FNADA Web

Ricerche nel sito FNADA  Cerca nel sito Istruzione

FNADA News
Bollettino telematico

RUBRICHE
ASSISTENTI AMM.VI
SERVIZI redazionali
Ultime disposizioni
Contributi professionali
Contributi dei visitatori
Documenti
Associazioni Regionali e Provinciali aderenti alla FNADA
Archivio storico FNADA
nel sito www.anquap.it
Strutture ANQUAP
Documenti ANQUAP
Archivio storico ANQUAP
Comparto Ministeri

Progetto FNADA Web
Copyright ©
1998 - 2012

Webmaster
libero.dileo@fnada.it

Seguici su Facebook


Nuovo Forum automatico di FNADA Web

Entra nel
nuovo Forum

DOMANDE
in cerca di
RISPOSTA

SISSI ...
ed altre amenità informatiche

 

TECNOLOGIA

 

Anno 2006 Gennaio Febbraio Marzo
Aprile Maggio Giugno Luglio-Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Ottobre 2006

FNADA News

 

Pagamenti on line RSU 2006 Finanziaria 2007
Progetto DigiScuola Relazione CNIPA Pari opportunità

SUGGERIMENTI e GUIDE by

FNADA Web - Anno VII

Il cammino di FNADA Web


 

Statistiche FNADA Web

Anno XV

I numeri di FNADA Web
oltre 3.000 file in linea

oltre 50.000.000
di Visitatori

FINO al 31-12-2011

DAL 01-01-2012

Server del sito

Statistiche del nuovo server - dal 31 Ottobre 2000

I SINDACATI nel Web

CGIL Scuola

CISL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal


 FNADA EUROPA

Torna al menu

30 Giugno 2007

Pagamenti on line

PA digitale

Tutte le P.A. obbligate ad accettare pagamenti on-line al massimo entro Giugno 2007

Anche la Pubblica amministrazione dovrà presto essere in grado di accettare i pagamenti elettronici per le prestazioni e i servizi forniti ai cittadini e imprese. "Tutti gli uffici pubblici centrali e locali hanno tempo solo 15 mesi per organizzarsi e non arrivare impreparati all'appuntamento del 30 giugno 2007, termine ultimo entro il quale devono dare la possibilità di pagare on-line prestazioni e servizi pubblici".

Comunicato stampa MIT

Torna al menu

4-6 Dicembre 2006

Elezioni RSU Comparto Scuola

RSU

Speciale
RSU 2006

UNIONE SINDACALE ANP-ANQuAP /CIDA
Convocazione conferenze organizzative interregionali - 2a Convocazione

ROMA   10 Marzo
NAPOLI 28 Marzo
MILANO  4 Aprile

Nelle stesse giornate e sedi, alle ore 15,30:
CONVEGNO CIDA/FP
“Le persone cambiano la scuola: Autonomia, carriere, nuove relazioni sindacali”

Torna al menu

29 Settembre 2006

Finanziaria 2007

Legge
Finanziaria
2007

logo_finanziaria
Testo del DDL

DISEGNO DI LEGGE FINANZIARIA PER IL 2007
Il 29 settembre scorso il Governo ha approvato il disegno di legge Finanziaria per il 2007 e il disegno di legge concernente il bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2007 e bilancio pluriennale per il triennio 2007-2009. La manovra consegue gli obiettivi di destinare risorse consistenti per la crescita economica, avviare il risanamento strutturale dei conti pubblici, aumentare l'equità sociale e la protezione degli strati sociali più deboli. Avvia, inoltre, profonde riforme della spesa pubblica attraverso nuovi Patti con gli Enti locali e
intese con le parti sociali, in particolare sul fronte della sanità, del federalismo fiscale e delle pensioni. Gli interventi approvati consentono, inoltre, di tornare a far scendere il rapporto debito-pil - cresciuto nel 2005 e nel 2006 dopo dieci anni consecutivi di riduzione - portandolo al 106,9% (dal 107,6% del 2006), e di ricostituire un avanzo primario (pari al 2%, rispetto a -0,3% dell'anno scorso), premessa indispensabile per una riduzione strutturale del peso del debito negli anni futuri. Nell'ambito della manovra viene inoltre adottata una riforma della distribuzione dei carichi fiscali finalizzata a ridurre il carico fiscale di lavoratori e famiglie con redditi medi e redditi bassi (91,10% dei contribuenti), che permette di attivare risorse per sostenere le famiglie, specialmente quelle con figli.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/finanziaria_2007/index.html

Torna al menu

15 Settembre 2006

Scuola digitale

e-Learning
nella scuola

PROGETTO "DIGI SCUOLA" PER LO SVILUPPO NELLE SCUOLE DELLE NUOVE TECNOLOGIE

È stato firmato il 15 settembre 2006 l'accordo tra il Ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, e il Ministro per le Riforme e l'Innovazione nella pubblica amministrazione, Luigi Nicolais, per lo sviluppo delle nuove tecnologie nel mondo della scuola. Il progetto, finanziato per 25,9 milioni di euro dal CIPE, ha la durata di 18 mesi (giugno 2006 - dicembre 2007) e coinvolge 550 scuole superiori, per un totale di 33.000 studenti e di 3.300 docenti, di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Molise, Sardegna e Sicilia. Obiettivi del progetto sono:

a) l'introduzione di metodologie didattiche innovative al servizio dei docenti, con adeguata formazione degli insegnanti relativamente all'utilizzo delle nuove tecnologie;
b) introduzione alla nuova didattica basata sui contenuti digitali (learning object);
c) la creazione di un mercato elettronico dei contenuti digitali per la didattica;
d) lo sviluppo dell'industria italiana di contenuti digitali di qualità, adottando elevati standard tecnologici e linee guida pedagogico-didattiche;
e) la diffusione dell'alfabetizzazione digitale nel nostro Paese;
f) la riduzione della dispersione scolastica.

L'introduzione delle nuove tecnologie nella didattica riveste un'importanza strategica per lo sviluppo del "Sistema Paese", particolarmente in tre ambiti: sociale, perché le competenze tecnologiche sono un fattore indispensabile per la partecipazione alla vita della società, in campo lavorativo e per la tutela delle categorie più deboli; pedagogico, perché le nuove tecnologie hanno enormi potenzialità per migliorare il processo didattico e l'apprendimento da parte degli studenti; economico, perché l'utilizzazione delle nuove tecnologie può senz'altro favorire lo sviluppo del settore ICT. Sul portale www.digiscuola.it saranno disponibili contenuti didattici digitali, concepiti per integrare la tradizionale attività di insegnamento, dove i docenti potranno scegliere liberamente - nell'ambito dell'autonomia scolastica - il materiale più adatto alle esigenze della classe e dei singoli studenti. È possibile accedere al progetto anche dal portale del Ministero della Pubblica Istruzione,

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/digi_scuola_2006/index.html

Torna al menu

30 Giugno 2006

Attività CNIPA 2005

Relazione

RELAZIONE SULL'ATTIVITA' NEL 2005 DEL CNIPA
La riforma digitale, definita e disponibile su tutti i suoi strumenti, può consentire il recupero di produttività della Pubblica amministrazione, la più grande struttura produttiva del Paese, e di conseguenza sostenere la crescita del Sistema Italia, ma a condizione che si investa nel fattore umano. È quanto emerge dalla Relazione annuale sull'attività nel 2005 del Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA). Alla presenza dei rappresentanti del Governo, delle principali istituzioni, dei vertici delle PA e del mondo dell'imprenditoria, è stato fatto il punto sul processo di modernizzazione, volto non solo a rendere più efficiente la burocrazia ed a migliorare il servizio offerto a cittadini ed imprese, ma anche ad essere da volano per la promozione e diffusione delle tecnologie digitali, fondamentali per sostenere lo sviluppo e la competitività del Sistema Paese. Sono state tratteggiate luci ed ombre di un impegnativo percorso che non è soltanto strettamente tecnologico, ma che racchiude in sé una forte componente culturale ed umana. Il Rapporto illustra in modo dettagliato l'attività svolta dal CNIPA nell'anno precedente (Vol. I) e lo stato dell'informatizzazione nella Pubblica Amministrazione (Vol. II).

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/cnipa_relazione_05/index.html

Torna al menu

15 Giugno 2006

Pari opportunità

Uomo-Donna

LINK
DOSSIER Pari Opportunità

CODICE pari Opportunità

immagine   Speciale:
Pari Opportunità

TELE PA

CODICE DELLE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA
Entra in vigore il prossimo 15 giugno il decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198 recante "Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell'articolo 6 della legge 28 novembre 2005, n. 246". Il provvedimento, che opera un riordino delle disposizioni volte a combattere le discriminazioni e ad attuare pienamente ed effettivamente il principio di uguaglianza, è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 del 31 maggio 2006 Suppl. Ordinario n. 133. Il Codice, composto di 58 articoli, si divide in quattro libri. Il primo contiene disposizioni generali per la promozione delle pari opportunità tra uomo e donna.
Nei libri successivi trovano spazio le disposizioni volte alla promozione delle pari opportunità nei rapporti etico-sociali, nei rapporti economici e nei rapporti civili e politici. Il provvedimento riordina, tra l'altro, le disposizioni relative alle consigliere e ai consiglieri di parità nominati a livello nazionale, regionale e provinciale, alle pari opportunità nel lavoro, nell'attività d'impresa e nell'accesso alle cariche elettive.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/pari_opportunita_codice/index.html

Torna al menu

10 Maggio 2006

Posizioni economiche
Passaggi di Area

Art. 7
CCNL
7/12/2005

 

Documento ANQuAP - Personale ATA, una politica disastrosa
con la  complicità

dei sindacati rappresentativi

Nota MIUR del 11 Maggio 2006
Personale ATA appartenente ai profili professionali delle aree A e B della tabella C allegata al C.C.N.L. 2002-2005. Procedura per l'attribuzione delle posizioni economiche previste dall'articolo 7, CCNL per il secondo biennio economico 2004-2005. Trasmissione Accordo con le OO.SS. e indicazioni operative per la sua attuazione
Accordo nazionale
Area A -    330€
Area B - 1.000€
Allegato 1   RIPARTO
Allegato 2   TAB. TITOLI
Allegato 3   DOMANDA
Allegato 4   ALL. TECNICO
Art. 7 - PERCORSO (a ostacoli):
Domanda - entro il 7 Giugno 2006 (20 gg dalla pubblicazione)
Graduatoria - 7 Luglio (30 gg dal termine delle domande)
Ricorsi - entro 5 gg (SOLO per errori materiali)
Ammissione - 105% delle posizioni disponibili
                        Ass.Amm. 11.674 - Ass.Tecnici 4.030 - Coll.Scol. 24.052
Corso di Formazione in e-Learning
- a Luglio (!?!)
                       AREA A - corso completo: 42 ore; corso abbreviato: 18 ore
                       AREA B - corso completo: 56 ore; corso abbreviato: 20 ore
                       Abbreviazione a chi ha frequentato (sta frequentando) CORSI INDIRE

Decorrenza: dal 1/9/2006
   
Art. 48 - Salto, con l'asta INTESA sull’ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo CONCERNENTE LE PROCEDURE SELETTIVE PER I PASSAGGI DEL PERSONALE A.T.A. DALL’AREA INFERIORE ALL’AREA IMMEDIATAMENTE SUPERIORE, AI SENSI DELL’ARTICOLO 48 DEL C.C.N.L. 24.7.2003
Siglata in 10 Maggio 2006

Torna al menu


SUGGERIMENTI
e GUIDE by


Lavoro autonomo occasionale: la lettera d'incarico Leggi l'articolo ...
Stampare le buste intestate con word  2003 Leggi l'articolo ...
Animazioni nelle presentazioni PowerPoint Leggi l'articolo ...
Sicurezza sul lavoro: la delega di funzioni Leggi l'articolo ...
Realizzazione di brochure con Publisher Leggi l'articolo ...
Commenti automatici in Excel - Parte  I   Leggi l'articolo ...
Commenti automatici in Excel - Parte II Leggi l'articolo ...
Utilizzare al meglio Outlook 2003 Leggi l'articolo ...
Proteggere i documenti di Word Leggi l'articolo ...
Archiviare le foto con Access
Leggi l'articolo ... 
Firmare la posta elettronica Leggi l'articolo ...
 

News
Microsoft - Bussola d'impresa

 

Pagine collegate Su ] FNADA News n. 12/2006 ] FNADA News n. 11/2006 ] [ FNADA News n. 10/2006 ] FNADA News n. 9/2006 ] FNADA News n. 7-8/2006 ] FNADA News n. 6/2006 ] FNADA News n. 5/2006 ] FNADA News n. 4/2006 ] FNADA News n. 3/2006 ] FNADA News n. 2/2006 ] FNADA News n. 1/2006 ]

Rendi FNADA Web
la tua home page

Home Page

Link non funzionanti ?  Errori nella pagina ?  Perchè non segnalarli per la rettifica  !

Torna all'inizio della pagina