[FNACA Web - Home page]

FNACA News n.2/1999

FastCounter
[Statistiche FNACA WEb]

Visitatori dal 31/10/1998

Precedente ] Su ] Successiva ]

Ultimo aggiornamento
01 giugno 2013

[Clicca qui per Informazioni]

FNACA News
Bollettino telematico

[Pagina con sonoro - Riesegue il brano][Collegamenti a pagine di livello superiore][Informazioni][Pagina con collegamenti inferiori]

N° 2/1999

Anno 1999 Gennaio Febbraio Marzo
Aprile Maggio Giugno Luglio-Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Ultime modifiche di FNACA Web

NOTIZIE FLASH

Mobilità Organici ATA Concorsi CCNL Rete scolastica

Cessazioni dal servizio
D.M. 495/1998 - C.M. 496/1998


COMUNICAZIONE da parte del Provveditorato agli Studi al personale dimissionario della mancata maturazione del diritto al trattamento pensionistico
CATEGORIE di
PERSONALE
TERMINI
Comunicazione Ritiro della domanda

Dirigenti Scolastici

27 Febbraio Entro 5 gg
dal ricevimento
della comunicazione

Docenti Scuola elementare

10 Aprile

Altro Personale Docente, Personale educativo e A.T.A.

30 Aprile

TEMPISTICA Mobilità 1999/2000
[Documento HTML] C.C.D.N. [CCDN Mobilità 1999/2000: Scarica il testo in formato compresso] - NUOVI TERMINI (O.M. 15/1999) [Mobilità 1999/2000:Scarica il file in formato compresso]

CATEGORIE di
PERSONALE
TERMINI - Modifiche in rosso nello schema
Presentazione Acquisizione Risultati

Docenti Materna

23 Marzo 28 Maggio 21 Giugno

Doc. Elementare

13 Marzo 30 Aprile 28 Maggio

Doc. Media I grado

13 Marzo 14 Maggio 7 Giugno

Doc. Media II grado

13 Marzo 7 Giugno 30 Giugno

Dirigenti Scolastici

8 Aprile 16 Giugno 6 Luglio

Personale A.T.A.

8 Aprile 16 Giugno 13 Luglio

25 Febbraio - BANDI DI CONCORSO

Il giorno 25 febbraio u.s. si è svolto un incontro tra l'Amministrazione e le OO.SS. per esaminare in sede tecnica le bozze dei decreti dei bandi di concorso di scuola materna, elementare e di scuola secondaria di 1° e 2° grado.

In quella sede, oltre a suggerimenti di tipo tecnico le OO.SS., hanno ribadito l'assoluta contrarietà ad una eventuale possibilità di bandire i concorsi da parte del Ministro in attesa dell'approvazione del disegno di legge sul precariato; una decisione in tal senso sarebbe unilaterale e col parere contrario delle OO.SS.

1 Febbraio 1999 - Nuovi criteri per la determinazione degli organici ATA
(Incontro Ministero - OOSS)

La posizione MPI - Ufficio Gabinetto

La posizione delle OOSS


I criteri generali che intende seguire il Ministero sono:
.
  • Applicazione dell'art.31 del D.L.29/93  in rapporto alla necessità di razionalizzazione del numero totale delle unità di personale (riduzione del 3% degli organici al 31/12/99 - Finanziaria 98).
  • Processo di dimensionamento in atto e nuova rete scolastica territoriale.
  • Nuove tipologie di scuola: verticalizzate, polifunzionali.

Il MPI vuole  realizzare:

  1. Un organico funzionale territoriale da impegnare su progetti, da costituire riducendo gli attuali parametri della secondaria superiore.

  2. Una nuova figura di Assistente Tecnico a livello di scuola primaria ed in tutte le istituzioni scolastiche dove oggi è assente,  condizionata ad una soluzione della pluralità di diverse figure professionali nei laboratori delle istituzioni scolastiche di secondo grado.


Valutazione critica, in quanto l'Amministrazione punta ad una riduzione dei numeri senza porsi il problema dei carichi di lavoro,  del modello organizzativo e delle funzioni del personale ATA.
Occorre prendere in considerazione il processo di realizzazione dell'Autonomia e gli esiti del confronto contrattuale con l'A.R.A.N.. Le OOSS hanno chiesto, quindi, che si faccia riferimento anche a:
  • Il processo dell'autonomia scolastica
  • La riforma dell'amministrazione centrale e periferica
  • Il processo d'informatizzazione dei servizi amministrativi e della gestione del personale
  • Le nuove funzioni e figure professionali.

Vanno distinte, inoltre, due fasi:

  1. Redistribuzione degli addetti sulla base di criteri di funzionalità (A.S. 1999/2000)
  2. Ricalibrazione a regime, dopo il dimensionamento della rete scolastica e l'attuazione dell'Autonomia (A.S. 2000/2001)

6 Febbraio 1999 - Concorsi e Graduatorie

Su richiesta delle OO.SS. Confederali si è svolto un incontro con il Gabinetto e l'Ufficio legislativo sulle questioni riguardanti precariato e reclutamento, in relazione all'applicazione della nuova legge.
Il Ministro ha predisposto le bozze dei concorsi di scuola materna ed elementare sulla base della normativa vigente nonché la bozza dell'O.M. per l'indizione della sessione riservata di esami di abilitazione e idoneità secondo le procedure previste dal DdL
L'intenzione del Ministro è di avviare nell'ordine le abilitazioni riservate, i concorsi di scuola materna ed elementare e per ultimi i concorsi di scuola secondaria, i tempi di emanazione sono collegati all'approvazione della legge.
Durante l'incontro, sono stati rappresentati i problemi connessi alle graduatorie di supplenza e doppio canale ormai in scadenza.
Rispetto alle supplenze, l'Amministrazione intende introdurre una norma di proroga nel regolamento dell'autonomia didattica e organizzativa, mentre per le graduatorie del doppio canale ritiene che la semplice approvazione della legge trasformi le attuali graduatorie in permanenti.
I sindacati Confederali hanno espresso forti perplessità rispetto ad entrambe le interpretazioni, sono stati chiesti incontri di approfondimento di merito sulle questioni e l'avvio del confronto sui regolamenti attuativi della legge.

dalla bozza per la SESSIONE RISERVATA

Requisiti di ammissione
Il servizio si potrà cumulare tra scuola elementare e materna da un lato e nella scuola secondaria dall'altro (qualsiasi classe di concorso). E' consentita la partecipazione ad un solo corso abilitante a scelta del candidato, indipendentemente dal tipo di servizio

Modalità e caratteristiche dei corsi
I corsi sono istituiti dai Provveditori e sono, di regola, a carattere provinciale con un numero di corsisti tra 30 e 50.
In situazioni particolarmente disagiate, il minimo può essere ridotto a 10.
I corsi saranno strutturati per moduli di cui uno, di base, destinato a tutti i corsisti indipendentemente dalla classe di concorso, finalizzato all'approfondimento di tematiche generali connesse alla metodologia ed alla didattica.
Un altro o altri, destinati all'approfondimento di tali tematiche in connessione alle specifiche discipline o attività, comprese anche attività di tirocinio in classe e puntuali riferimenti alla conoscenza e all'uso di tecnologie informatiche e multimediali nella didattica.
Gli argomenti dei moduli specifici sono scelti tra gli aspetti più qualificanti dei rispettivi programmi.
Nella scuola materna ed elementare avranno una durata di 90 ore, di cui il 60% di lezione e attività formative ed il restante 40% per attività di moduli specifici. Per l'accertamento specifico della conoscenza della lingua straniera nella scuola elementare sono previste altre 30 ore.
Nella scuola secondaria i corsi avranno una durata di 100 ore (per le classi di concorso 49/A, 51/A di 110 ore e per la classe 52/A di 120 ore) con il modulo base di almeno 60 ore.
I candidati già in possesso di una abilitazione per una classe di concorso diversa, possono essere esonerati dalla frequenza del modulo di base.
Per i candidati che partecipano sulla base del servizio prestato sul sostegno, ferma restando che la partecipazione al corso avviene per il conseguimento di una delle abilitazioni o delle idoneità per le quali la procedura è indetta, il 50% delle ore del modulo base è dedicato all'approfondimento delle problematiche legati all'insegnamento agli alunni portatori di handicap.
I corsi si svolgeranno in orario pomeridiano o serale tenendo conto delle esigenze dei corsisti in servizio.
Le attività d'aula saranno programmate anche nei periodi di chiusura delle scuole.
E' consentito un numero di assenze non superiore al 10% delle ore del corso, pena l'esclusione dalle prove finali.
I corsi si dovranno concludere entro il 31/12/1999.

15-19 Febbraio 1999 - Calendario incontri per il nuovo CCNL

Data Argomento
Lunedì 15/2 ore 15: Mobilità
Martedì 16/2, ore 10: Orario di servizio docenti ed ATA
Martedì 16/2, ore 15,30: Personale scuole italiane all'estero
Mercoledì 17/2, ore 10: Personale ATA
Mercoledì 17/2, ore 15,30: Relazioni sindacali
Giovedì 18/2, ore 15,30: Ulteriori istituti giuridici presenti nella bozza
Venerdì 19/2, ore 10: Accademie e Conservatori

Resoconto incontri per il nuovo CCNL

[UIL Scuola - Bollettino Telematico]


In data 18 febbraio, secondo il calendario precedentemente predisposto si sono avuti ulteriori incontri con l'Agenzia negoziale ARAN per il rinnovo del Contratto. La U.I.L. Scuola è stata rappresentata da M. Di Menna e Pino Turi. In particolare, nella riunione sui Conservatori di Musica e Accademie, sono state ribadite le richieste della piattaforma Confederale riconfermando il metodo della Contrattazione specifica per valorizzare le peculiarità delle istituzioni di alta cultura. Nel merito abbiamo proposto:
  • La questione relativa all'orario di servizio del personale docente per il quale ipotizziamo un monte ore annuo di 250 ore per attività didattica e 50 per le attività connesse;
  • La valorizzazione professionale degli Assistenti, degli accompagnatori al pianoforte e dei pianisti;
  • Nell'ottica di "avvicinare" lo status dei docenti di Accademie e Conservatori di introdurre l'anno sabbatico;
  • Con la stessa ottica di ampliamento delle prerogative di status a quelle dei docenti universitari abbiamo proposto di ampliare gli attuali spazi relativi alle attività compatibili con la professione, estendendone l'efficacia anche al personale A.T.A. ( ultime due qualifiche) con le stesse regole del personale non docente universitario;
  • Revisione della contrattazione decentrata in relazione ai modelli viventi.

Per quanto riguarda poi la parte normativa generale per tutte le professionalità del comparto, abbiamo puntualizzato la nostra posizione su ferie e permessi (con una semplificazione e chiarezza di enunciato, per rendere questi istituti certi ed esigibili), malattie terminali, buoni pasto, defiscalizzazione delle spese sostenute per l'attività professionale. In particolare la U.I.L. Scuola ha richiesto un apposito e specifico articolo che garantisca al personale, in caso di malattie particolarmente gravi, il livello di reddito derivante dallo stipendio senza alcuna decurtazione. Gli incontri, tra le parti, proseguiranno nella corso della prossima settimana secondo un fitto calendario con l'intento di portare ad una stretta il negoziato stesso. Se dovesse essere necessario, si potrà convocare urgentemente la Direzione.

28 Febbraio 1999 - Dimensionamento per l'Autonomia

Scadrà il prossimo 28 Febbraio il termine per l'approvazione da parte delle Regioni dei Piani Provinciali di dimensionamento delle unità scolastiche in vista dell'Autonomia, approvati dalle Conferenze Provinciali.
Sono possibili ancora delle modifiche: il Ministero della Pubblica Istruzione sta valutando gli esiti dell'operazione rispetto agli obiettivi di contenimento della spesa pubblica.
E' decisamente eccessivo il numero delle verticalizzazioni in contrasto con quanto previsto dal D.P.R. 233/98.

[ACIS Verona]
ACIS - Verona

Dimensionamento nella Provincia di Verona

[Aicas Napoli]
AICAS - Napoli

Dimensionamento nella Provincia di Napoli

[APRAS Sassari]
Sassari

Dimensionamento nella Provincia di Sassari

31 Marzo 1999 - Forniture gratuite antenne satellitari

Entro la fine di Marzo 1999, utilizzando una parte degli incassi delle Lotterie nazionali, la Rai distribuirà 5.000 antenne paraboliche per la ricezione dei programmi didattici trasmessi da RAI Educational sul canale RaiSat3.
Sul sito www.mosaico.rai.it sono consultabili oltre 3.500 titoli di unità audiovisive di 10 minuti ciascuna, divisi per materie e tipo di scuola.
Le prime a essere raggiunte saranno le scuole dell'obbligo (C.M. 430/1998).

30 Aprile 1999 - Forniture arredo Scuole dell'obbligo

Termine per la presentazione al Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione Generale del Personale - Divisione XI, delle richieste di forniture di arredamento di cui ai Capitoli 5531 e 6719, rispettivamente per le Scuole Elementari e Secondarie di primo grado, ed alla concessione di contributi e sussidi per iniziative varie, gravanti sui capitoli 5571 e 6863, dirette al funzionamento dei medesimi ordini scolastici.
(C.M. 4-12-1998 e Direttiva n. 264/1998)

CCNL 1998-2001: la posizione della FNACA

[La posizione della FNACA sul CCNL]
Per un rinnovo contrattuale che valorizzi le professionalità
Le opinioni e le proposte FNACA per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto scuola
Comunicato Stampa FNACA del 08/02/1999
Comunicato Stampa FNACA del 30/01/1999

(III ipotesi ARAN di articolato sul CCNL
[Incontro FNACA-OOSS - III Ipotesi di articolato (Gennaio 1999)][Comunicato Stampa FNACA - III Ipotesi di articolato (Gennaio 1999)]
[III ipotesi ARAN]
Scuola, aumenti proporzionati e sufficienti per tutti
Rinnovo CCNL - Vacanza contrattuale
(Ipotesi NON ufficiale sugli incrementi economici)
[Non siamo d'accordo con il Prof. Sabino Cassese - Il Sole 24 Ore][Rinnovo CCNL - Vacanza contrattuale]
[Ipotesi NON ufficiale sugli incrementi economici del nuovo CCNL - Documento HTML]
Proposte emendamenti FNACA
(Regolamento Autonomia scolastica)
[Proposte emendamenti FNACA][Schema di Regolamento Autonomia scolastica]


Aggiungete il sito al Menu Preferiti - - - - - (per utenti MS Internet Explorer: premere CTRL-D)

[Logo FNACA]

Il nuovo sito pubblicato su Internet [Progetto FNACA Web]

Federazione Nazionale Associazioni Responsabili Amministrativi

Modifiche recenti

Dimensionamento
Napoli - Verona

 
Su ] FNACA News n. 12/1999 ] FNACA News n. 11/1999 ] FNACA News n. 10/1999 ] FNACA News n. 9/1999 ] FNACA News n. 7-8/1999 ] FNACA News n. 6/1999 ] FNACA News n. 5/1999 ] FNACA News n. 4/1999 ] FNACA News n.3/1999 ] [ FNACA News n.2/1999 ] FNACA News n. 1/1999 ]
[Home Page] [Torna all'inizio della pagina]